Fiabosco per la Scuola: la didattica emozionale

Fiabosco propone un’esperienza ludico-educativa pensata per riavvicinare le famiglie alla natura e stimolare la loro creatività e capacità di immaginazione, oltre a favorire, attraverso l’interazione con gli attori e le attività proposte, lo sviluppo del gioco di gruppo, della socializzazione e delle capacità espressive.

Il percorso didattico è stato creato con l’intento di veicolare, attraverso le esperienze del gioco e dell’avventura, messaggi e valori educativi attraverso un percorso emozionale condiviso.

L’esperienza condivisa che si svolge all’interno di Fiabosco, permette al nativo digitale di uscire dalla propria zona di comfort, prendendo parte a un’esperienza di creazione artistica condivisa attraverso un’avventura in cui il teatro viene decontestualizzato per prendere vita all’interno di un bosco.

L’idea di Fiabosco si sviluppa sulla base dei 17 “sustainable development goals”,
dai quali sono stati estrapolati quattro principi cardine su cui si basa la nostra esperienza:

Il Fiabosco si sviluppa intorno a un concetto di rispetto per l’ambiente e del riutilizzo dei materiali: le scenografie sono infatti interamente stampate su legno e all’interno dello spettacolo non viene utilizzata amplificazione. Il Fiabosco non è teatro all’interno della natura, ma teatro che si fonde con la natura.

Il Fiabosco è un ambiente all’interno del quale sono vietati il giudizio e la lamentela ma si lavora esclusivamente sulla conoscenza e la soluzione. Ognuno dei personaggi al suo interno viene da una storia personale complessa, risolta grazie all’aiuto degli altri folletti e al valore del gruppo. Ogni personaggio fantastico presente nelle nostre storie è l’alter-ego di una tipologia umana presente nella realtà e permette allo spettatore di rivedere se stesso all’interno di una rappresentazione artistica, così da offrire uno spunto di riflessione e di automiglioramento: per i più grandi attraverso la narrazione dello spettacolo e per i più piccoli attraverso l’esperienza in prima persona.

Il Fiabosco si sviluppa all’interno di una cornice naturale a circa 1600 metri di altezza all’interno del parco del Col de Joux di Saint Vincent (AO), elemento che permette al proprio pubblico di prendere vita a un’attività lontana dallo smog e contro l’inquinamento vivendo attività ludiche e interattive senza il supporto della tecnologia.

Il Fiabosco è, soprattutto, sensibilizzazione al teatro. Viviamo infatti in un’epoca in cui il teatro viene vissuto come un’attività noiosa e non adatta ai giovani. L’idea di questo progetto nasce infatti proprio da questo: decontestualizzare il teatro per permettere un’attenzione maggiore al proprio pubblico attraverso un elemento curioso e, ad oggi, poco utilizzato: la scomodità.

Fiabosco per la Scuola: Teatranti per un giorno

La nostra proposta didattica

Le attività sono consigliate dai 4 anni fino ai 10 anni, poiché si sviluppano in modo differente rispettando le diverse attitudini di ogni età e dei loro processi di sviluppo e di conoscenza.

Alla maestra verrà consegnata una cartellina per gli appunti dove annotare intuizioni, osservazioni e momenti di stupore osservati durante lo svolgimento dell’attività.

Caccia alla Storia (3-5 anni)

Il percorso teatrale avrà inizio con un momento dedicato a scoprire il proprio corpo attraverso esercizi di movimento di ispirazione teatrale, impareranno a interagire in una scena apprendendo come utilizzare lo spazio scenico per poi immergersi a fondo nell’avventura teatrale. I bambini diventeranno dei piccoli “cacciatori di Storie”, guidati dall’attore, vivranno e costruiranno un racconto, interagendo con le scenografie e le immagini di oggetti di scena del Fiabosco.

Attori per un giorno (6-10 anni)

I bambini prenderanno parte allo spettacolo diventando loro stessi gli attori all’interno di uno spettacolo itinerante immerso nella natura. Ad accoglierli ci sarà infatti un attore cicerone che li guiderà all’interno delle vere scenografie del Fiabosco e, lavorando sulle dinamiche di gruppo e su modalità pro-attive di comunicazione, metterà a disposizione il canovaccio dello spettacolo e lo farà sviluppare ai bambini e ragazzi nostri ospiti creando un vero e proprio spettacolo teatrale in un’ora e quindici minuti circa.

In questa seconda proposta i bambini diventeranno autori del loro stesso spettacolo attraverso l’utilizzo di un dado magico all’interno di un’attività della durata di un’ora circa. Questo, infatti, attraverso un esercizio ludico di gamification, sarà utilizzato per comporre una storia utilizzando i reali personaggi del Fiabosco. L’utilizzo di immagini adattate graficamente in base alle età dei bambini presenti, permette di poter lavorare in modo specifico sulle caratteristiche delle differenti fasce di età dai 4 ai 10 anni.

Questa attività non può essere svolta singolarmente

PREZZI:

  • Proposta A: euro 13,00
  • Proposta A+B: euro 20,00
  • Proposta A+B+Pranzo (Acqua+una portata+frutta): euro 27,00

L’ingresso è gratuito per i portatori di handicap di qualsiasi tipologia, per i loro accompagnatori, per le maestre e per gli accompagnatori dei gruppi.

CHI SIAMO?

  • Filippo Chiadò Puli (autorità nel settore dello sviluppo ludico, autore dei libri in uscita nel 2020 “I bambini non sono consumatori” e “Il Giocattolo non è un prodotto”)
  • Luca Vincent Pecora (Orazio su Rai YoYo, esperto in processi creativi, autore del libro in uscita nel 2020 ‘’Il giocattolo non è un prodotto”)

Intervista Rai 3