avventure magiche nel bosco

L’importanza di credere nei propri sogni!

A volte è difficile poter trasmettere ai nostri piccoli l’importanza del credere ciecamente nei propri sogni… e sapete perché?
Semplicemente perché li vogliamo proteggere.

Quante volte le nostre mamme e i nostri papà, quando cominciavamo a diventare grandi, ci dicevano che quella cosa di cui stavamo parlando era irrealizzabile e che non avremmo dovuto crederci troppo per non rischiare di rimanere delusi?
Siamo sicuri che, almeno una volta, a molti di noi è successo.

È difficile dire ai nostri piccoli che non tutti i loro sogni si realizzeranno, è vero. Lo è perché vorremmo che qualsiasi loro desiderio si possa realizzare. Bè, vi sveliamo una piccola verità: nemmeno i folletti del Fiabosco, che possiedono il dono della magia, pensano che ogni sogno sia realizzabile semplicemente credendoci, senza agire.

Il Folletto Drinch, il sacro Guardiano dei Sogni, ce lo insegna ogni giorno: i sogni sono realizzabili solo tramutando l’immagine di ciò che vorremmo dalla nostra immaginazione al nostro impegno.

Sì, quello che ci insegna il Folletto Drinch ne “La vera storia di Babbo Natale e la Befana” è che i sogni si possono realizzare attraverso il lavoro, la persistenza, le piccole sconfitte che ci permettono di diventare più forti e ancora più determinati in quello che stiamo facendo perché l’importante è l’obiettivo, certamente, ma lo è anche il viaggio che ci porta a realizzarlo: quello che ci ha permesso di diventare grandi e di insegnare oggi ai nostri piccoli il valore di un sogno e dell’importanza di difenderlo.

Il Folletto Drinch vi aspetta l’1-2 febbraio al Col de Joux di Saint Vincent per le ultime due date de “La vera storia di Babbo Natale e la Befana”.